3247746607

Con la moneta digitale i globalisti avranno il controllo totale

moneta digitale globalisti controllo totale
Condividi se ti piace:

84 / 100
Tempo di lettura: 5 minuti

ajax loader

Tutte le novità ci vengono proposte elogiandone sempre e solo gli aspetti positivi. Ma quali sono invece le controindicazioni della moneta virtuale? L’avvocato Tom Renz, dell’Ohio, ha denunciato i globalisti che nascondono la loro vera agenda – quella del controllo totale – per spingere le valute e i sistemi di pagamento digitali. Leggi l’articolo adesso per saperne di più!

Sponsorizzato

Tutte le novità ci vengono proposte elogiandone sempre e solo gli aspetti positivi. Ma quali sono invece le controindicazioni della moneta virtuale?

L’avvocato Tom Renz, dell’Ohio, ha denunciato i globalisti che nascondono la loro vera agenda – quella del controllo totale – per spingere le valute e i sistemi di pagamento digitali.

Durante la puntata del 1° novembre del suo programma Brighteon.TV “Lawfare with Tom Renz”, l’avvocato ha spiegato che la presunta comodità e convenienza per gli utenti ha in realtà uno scopo sinistro. I sistemi di pagamento digitali, ha detto, rendono più facile per i globalisti tracciare tutto, dagli acquisti e dalle preferenze delle persone alle loro attività.

“Se a qualcuno non piace che tu abbia i tuoi soldi, li prenderà semplicemente perché basterà cliccare su un interruttore del computer per farli sparire”, ha avvertito.

Un articolo pubblicato da Reclaim The Net sembra avvalorare l’avvertimento di Renz sulla moneta digitale, citando i commenti fatti da due direttori di banche centrali durante un evento sponsorizzato dalla Banque De France, la banca centrale francese.

con la moneta digitale i globalisti avranno il controllo totale

“Nonostante la privacy sia una delle principali preoccupazioni dei cittadini riguardo alle valute digitali delle banche centrali (CBDC), i vertici della Federal Reserve statunitense e della Banca Centrale Europea hanno confermato che le rispettive CBDC non saranno anonime”, si legge nel pezzo.

“Cercheremo di bilanciare la protezione della privacy con la verifica dell’identità, che deve essere fatta, ovviamente, anche nell’attuale sistema bancario tradizionale”, ha dichiarato Jerome Powell, presidente della Federal Reserve statunitense.

Il Presidente della Banca Centrale Europea Christine Lagarde ha confermato che “non ci sarà un completo anonimato come nel caso delle banconote” quando si utilizzerà l’euro digitale. “Ci sarà un livello limitato di divulgazione e certamente non a livello di banca centrale”, ha dichiarato.

L’articolo di Reclaim The Net menziona anche che anche il Regno Unito e il Canada hanno iniziato a esplorare i CBDC.

“Anche senza il livello mai visto prima di controllo finanziario che i CBDC darebbero ai governi, alcuni Paesi hanno già dimostrato di voler usare i loro sistemi finanziari per colpire i manifestanti”, si legge nell’articolo, che cita le azioni del governo canadese contro il Freedom Convoy, che protestava contro l’obbligo del vaccino contro il coronavirus di Wuhan (COVID-19). Alcuni partecipanti al convoglio e i loro familiari hanno visto congelati i loro conti bancari e hanno ricevuto registrazioni permanenti.

Renz: la moneta digitale accelera solo la presa di potere dei globalisti

Renz ha commentato che molti imprenditori dovrebbero condividere la sua posizione sulla moneta digitale. Oltre ad essere un’ovvia invasione della privacy, ha detto che la moneta digitale è “un meccanismo di controllo più rapido e più potente per i globalisti per prendere il controllo di ogni aspetto della nostra vita”.

“È seguito da vicino da alcune delle cose che vogliono fare con il bio-tracking o la biosorveglianza e cose del genere”, ha avvertito. Secondo il conduttore di “Lawfare”, i globalisti dovrebbero far crollare l’economia per aprire la strada alla transizione verso un mondo senza contanti.

globalisti agenda 2030 controllo totale moneta elettronica moneta digitale

L’avvocato dell’Ohio ha anche sottolineato che le persone responsabili della progettazione della “plandemia” COVID-19 sono le stesse che stanno dietro alla spinta per la moneta digitale.

“Il COVID-19 era una questione di controllo. Uccidere le persone, prendere il controllo, fare soldi, prendere il controllo. Si tratta sempre di questo ed è notevole come ci siano paralleli assoluti nel settore bancario, nella moneta digitale e nel cambiamento climatico. Stanno attaccando le nostre libertà e la nostra nazione da molti punti di vista diversi”, ha detto. “Sembra che ci sia una serie di attori complici nel nostro governo federale, e non trascuriamo il nostro Dipartimento della Difesa”.

Renz ha anche discusso di come i media mainstream stiano coprendo l’agenda globalista. Ha lamentato come il MSM si sia trasformato nel corso degli anni in un “portavoce del marketing controllato dallo Stato e dai miliardari”.

“Non ci sono più notizie. Le notizie sono di proprietà delle stesse persone che controllano altre industrie e usano le notizie per promuoverle. Si chiamano monopoli verticali”.

In definitiva, Renz ha dichiarato che non avrebbe mai partecipato a questa modalità di transazioni finanziarie.

“Non mi interessa se ho il baratto. Avrò sempre una sorta di moneta fisica reale che userò”.

FONTE

Qual è la tua opinione riguardo alla moneta digitale? Lascia un commento nell’apposita sezione che trovi più in basso

Quanto è stato utile questo post?

Clicca sulla stella per votarla!

Voto medio 3.7 / 5. Conteggio voti: 3

Nessun voto finora! Sii il primo a votare questo post.

Visto che hai trovato utile questo post...

Seguici sui social!

Ci dispiace che questo post non ti sia stato utile!

Miglioriamo questo post!

Ci racconti come possiamo migliorare questo post?


Questo articolo ha una valutazione di

3.7
(3)

Valutalo, dopo averlo letto, alla fine dell’articolo.

Spendi i prossimi 2 minuti a fare una donazione a Uspl.it, e passerai i prossimi 12 mesi fiero di essere stato fra quelli che non hanno mai smesso di credere, neppure per un secondo, che prima o poi il cambiamento sarebbe arrivato. Grazie, come sempre!

Sostienici

IMPORTANTE: le opinioni espresse nelle interviste, negli interventi, negli editoriali e in tutti i contenuti pubblicati sulle piattaforme di pertinenza, non rispecchiano necessariamente le opinioni dell’Associazione USPL e dei membri del consiglio direttivo.

C’È UNA SOLA ASSOCIAZIONE SINDACALE LIBERA E INDIPENDENTE: TI SEI RICORDATO DI SOSTENERLA?

Sostieni USPL con la tua donazione, basta un piccolo contributo, il tuo aiuto può fare la differenza.


Fino al nostro ultimo aggiornamento, avvenuto il 23 Gennaio 2023 @ 11:29, abbiamo realizzato un totale di 115 articoli, per un totale di 310,326 parole, all’interno di 22 categorie e abbiamo un totale di 25 utenti registrati al nostro social network dei leoni. E vi abbiamo mostrato in maniera integrale quello che da nessun altra parte sul web avreste mai visto. Tantissimi italiani che hanno seguito o seguono i nostri contenuti, li hanno trovati interessanti.

Tutto questo, lo abbiamo realizzato solo con le vostre donazioni. Per essere indipendenti. Per non avere debiti, né di riconoscenza, né finanziari.

Se credi che il nostro lavoro sia importante, ricordati di sostenerlo, perchè ci sono cose nella vita di cui si sente la mancanza solo quando non ci sono più e 20 donatori, che hanno effettuato 23 donazioni, donandoci un totale di 520,00 € hanno già creduto in noi e in quello che sinora abbiamo fatto e faremo in futuro.

Scegli di supportare il nostro lavoro contribuendo a coprire le spese di gestione del sito web, del blog, i vari progetti, partecipazione a iniziative, eventi accessibili e manifestazioni che intendiamo promuovere.



Cause che necessitano la tua urgente attenzione

Dona con PayPal o Carta di credito qui di seguito:


Oppure dona con Bonifico Bancario:



È possibile sostenere l’associazione USPL Unione Sindacale Per La Libertà attraverso una donazione, basta un piccolo contributo, il tuo aiuto può fare la differenza.


Ecco l’albo d’oro dei cavalieri di USPL, che stanno combattendo la battaglia della libertà di informazione:

  1. Anonimo

    20,00 €
  2. Sonia Vitale

    5,00 €
  3. Maria Grazia Costa

    5,00 €
  4. salvatore vitaliti

    5,00 €
  5. Davide Piccione

    5,00 €
  6. Maria Carmela Pardi

    5,00 €
  7. Anonimo

    5,00 €
  8. Claudia Baldini

    25,00 €
    Bravi
  9. Nadia Castello

    20,00 €
  10. Maken Staniscia

    180,00 €
  11. Maria Grazia Costa

    10,00 €
  12. Gabriella Strangis

    5,00 €
  13. Emilia Galanti

    5,00 €
  14. Giulia Abbate

    5,00 €
  15. salvatore vitaliti

    20,00 €
  16. Eva Intagliata

    50,00 €
  17. Alessia Cesare

    10,00 €
  18. Gianfranco Cilia

    100,00 €
  19. Giuseppe Scarlata

    20,00 €
  20. Giovanna Cravotta

    10,00 €
  21. Salvatore Ruben Spatola

    5,00 €
  22. Angela Rindone

    5,00 €


Gentile lettore,

voglio esprimere la mia più sincera gratitudine per aver visitato questa pagina e per il contributo che stai per concedere al sito Uspl.it, noi non abbiamo sponsor o altri contributi tranne il tuo, con la tua donazione ci aiuterai ad andare avanti per fornire quell’informazione libera in cui noi tutti crediamo.

Sostieni il uspl.it, abbiamo bisogno del tuo aiuto: DONA

In tempi così difficili per garantire un’informazione contro il sistema e volta a smascherare i magheggi delle elite è sempre più difficile. Parlare del vaccino e della campagna vaccinale, delle azioni atte a far crollare l’economia e molti altri temi da un’altra prospettiva è rischioso. Sostieni il duro lavoro che ogni giorno svolgiamo schierandoci contro quella logica che vede l’informazione passare addomesticata solo per i canali mainstream. Diventa anche tu sostenitore de uspl.it e difendi l’informazione libera!

A nome di tutta la direzione, Grazie!



Condividi se ti piace:

Partecipa alla discussione scrivendo un commento

>
Il nostro team di assistenza clienti è qui per rispondere alle tue domande. Chiedici qualsiasi cosa!