3247746607

USPL non parteciperà alla manifestazione della pace di giorno 02/03/2022 a Caltanissetta. Ecco i motivi

uspl lettera aperta no manifestazione pace
Condividi se ti piace:

59 / 100
Tempo di lettura: 2 minuti

ajax loader

L’associazione USPL Unione Sindacale Per La Libertà non parteciperà alla manifestazione della pace organizzata per Mercoledì 2 marzo 2022 dalle 11.00 in Piazza Garibaldi a Caltanissetta. Ecco spiegate in questa lettera aperta le motivazioni del nostro NO secco alla partecipazione a questo tipo di evento.

Mercoledì 2 marzo 2022 dalle 11.00 in Piazza Garibaldi si sono date appuntamento associazioni del territorio e cittadini nisseni per una riunione di “incoerenza”.

L’intento “dovrebbe” essere quello di far sentire la propria voce contro la guerra che si sta combattendo in Ucraina e ogni forma di prevaricazione che usi la violenza. L’evento è stato promosso dall’associazione Dante Alighieri e dalla sua presidentessa Maria Luisa Sedita.

Alla manifestazione a sostegno della pace nel mondo sarà presente anche una rappresentanza della Giunta Gambino.

Al momento hanno confermato la loro presenza al fianco della Dante Alighieri di Caltanissetta, Storia Patria, MEIC, Sulle Ali della Musica, Liceo Mignosi, Kalatanissa, Auser, Ligabue, Accademia dei Notturni, Lions Club, Comitato di quartiere di Gibil Gabib, Rotary club, Conadi.

L’idea “dovrebbe” essere quella di amplificare il raggio di azione dell’evento promosso dal Vescovo mons. Mario Russotto il giorno del Mercoledì delle Ceneri coinvolgendo la cittadinanza già dalla mattina.

uspl logo solo scudo ok

LETTERA APERTA PER MOTIVARE LA NOSTRA ASSENZA

DI GIADONE GIUSEPPE ADRIANO – PRESIDENTE DI USPL UNIONE SINDACALE PER LA LIBERTA’

Illustrissimi cittadini nisseni,

scrivo questa lettera per motivare l’assenza e la NON partecipazione a questa cosiddetta “riunione di pace” organizzata dalle suddette persone.

In Italia stiamo assistendo a una costante e continua crescita di violenza e diffusione di odio, dapprima per via del Covid e oggi in seguito alla guerra, seguita anche da molta violenza verbale.

Questa violenza, secondo un nostro parere, è stata instigata da personaggi politici e dalla chiesa senza alcun ritegno, compreso dalla nostra attuale amministrazione comunale attraverso il M5s. Non dimentichiamoci che sono personaggi che hanno abilmente affiancato decisioni e restrizioni illeggittime e assurde decise dapprima dal Presidente Conte e successivamente dal Presidente Mario Draghi.

Ribadiamo che il presidente Draghi Mario, a nostro avviso, agisce per interessi transnazionali, non rappresenta e non rappresenterà mai il popolo italiano.

A questo “raduno di pace” saranno presenti organizzazioni a cui molto poco è importato sostenere e aiutare le tante persone sospese dal lavoro, a questo “raduno di pace” sarà presente l’amministrazione comunale che ha instigato all’odio cittadini contro altri cittadini, a questo “raduno di pace” sarà presente la chiesa, che ha negato l’ingresso alla mensa e i pasti ai poveri solo perchè non possessori di “green pass”, a questo “raduno di pace” sarà presente il Vescovo e alcuni membri della giunta del Sindaco, che hanno negato lo svolgimento delle principali feste, uniche nel loro genere e uniche nel poter attrarre visitatori al di fuori da Caltanissetta, persino del Carnevale, una delle poche feste che danno gioia ai bambini.

Noi di USPL siamo ovviamente a favore della pace e condanniamo sempre le guerre, ma NON SIAMO DEGLI IPOCRITI, ed essendo sempre COERENTI con ciò che facciamo, preferiamo NON PARTECIPARE come Associazione a “riunioni di ipocrisia” come queste.

Non possiamo sopportare che chi fino a ieri accettava la discriminazione di molte persone e ha istigato all’odio, oggi si riunisca per la pace in Ucraina!

Lettera aperta  – Italia, 01 Marzo 2022


Condividi se ti piace:

Partecipa alla discussione scrivendo un commento

>
Il nostro team di assistenza clienti è qui per rispondere alle tue domande. Chiedici qualsiasi cosa!