Perché dipendiamo solo dai nostri iscritti!

Per realizzare tutte le attività, la USPL si finanzia esclusivamente con il contributo dei suoi iscritti e può contare sul lavoro di migliaia di volontari. Pertanto la USPL è autonoma e indipendente dallo Stato, dalla politica e dagli sponsor.

L’iscrizione alla USPL è libera e volontaria!

L’iscrizione può essere attivata e disdetta in qualsiasi periodo dell’anno. Appartenere alla USPL, attraverso la delega e la tessera, significa essere socio di una grande ed articolata organizzazione che raccoglie tantissimi a livello Nazionale.

Perché l’unione fa la forza!

Un lavoratore, o un pensionato, difficilmente riesce da solo ad ottenere miglioramenti salariali e normativi. Per questo, fin dal secolo scorso, i lavoratori hanno cominciato ad unirsi, organizzandosi in sindacati, per migliorare le condizioni di lavoro e di vita.

Chi siamo – Cos’è la USPL

Chi siamo – La USPL è un neo sindacato fondato su principi di libertà, giustizia, partecipazione, responsabilità, autonomia, fedele ai valori del cattolicesimo democratico e del riformismo laico. Mantenendo ferme queste caratteristiche e le idee lungimiranti, la USPL sta divenendo una forza sociale sempre più determinante e centrale nella vita economica e sociale del Paese, allargando la sua influenza e guadagnando consenso fra i lavoratori e i cittadini.

La USPL, in effetti, si considera il sindacato non solo di chi dispone di un lavoro, ma anche di chi non ce l’ha e vorrebbe averlo, di chi ce l’ha ma solo precario e di chi è pensionato: il suo ruolo, infatti, è quello di proteggere le persone dal funzionamento del mercato, mettendo al sicuro e proteggendo allo stesso tempo anche i diritti collettivi e individuali contro eventuali ingiustizie e soprusi.

La USPL è presente nel territorio, sul posto di lavoro e tra i cittadini comuni, e lavora per la ricostruzione della cosiddetta solidarietà.

Come abbiamo visto, procedere all’iscrizione è molto semplice: bisogna ricordarsi, nel momento in cui si compila il form di pre-iscrizione, di concedere anche l’autorizzazione per il trattamento dei dati personali sulla base del decreto legislativo 196 del 2003, oltre che per l’invio dei dati personali alla Camera del Lavoro della provincia di appartenenza.

L’iscrizione alla USPL costituisce una scelta davvero importante, non solo per quanto riguarda l’integrazione delle diverse componenti della società mediante l’impegno reale di rappresentanza, la pratica quotidiana e la capillare attività di negoziazione e contrattazione, ma anche perché tale associazione si impegna a perseguire e difendere la confederalità, vale a dire la forma di rappresentanza degli interessi degli individui in valori sociali insieme con le rivendicazioni di categoria contrattuali.

Le strutture di territorio, le categorie, i militanti e i quadri della USPL sono oggi in espansione in ogni luogo di lavoro, in ogni comunità regionale o locale. Le sedi della USPL sono frequentate dai soci che tramite la tessere hanno accesso gratuito ai servizi e alle convenzioni ma anche da tanti cittadini che si rivolgono al sindacato per essere tutelati nei loro diritti e aiutati come persone. Sono lavoratori dipendenti, pensionati, giovani, anziani, casalinghe, immigrati. Trovano accoglienza, assistenza, orientamento anche inquilini, consumatori, contribuenti, studenti che vogliono accedere all’impiego o adulti che vi tornano. Godono di uno spazio privilegiato di confronto, aggregazione, solidarietà senza barriere o esclusioni partitiche, religiose, culturali.

La USPL è un sindacato non dipendente da alcun potere politico, istituzionale, economico, ideologico, che tale intende rimanere e fa affidamento esclusivo sulle proprie risorse. La sua ragion d’essere prioritaria è la difesa e l’avanzamento del lavoro, come leva di promozione umana e civile: lavoro salvaguardato nella sua dignità, nelle sue condizioni salariali, normative, professionali; lavoro buono e duraturo, che sia per tutti veicolo di benessere e di cittadinanza.
Forte dell’idea che la dimensione sociale viene prima di quella politica ed è da questa autonoma, la USPL si oppone ai tentativi di limitare l’associazione sindacale con vincoli legislativi o giuridici, affermando la libera negoziazione tra le parti e la effettiva esigibilità dei contratti collettivi firmati dalle confederazioni maggioritarie.

La USPL è impegnata oggi in un grande cambiamento organizzativo per riavvicinare il sindacato ai posti di lavoro, più vicino alle esigenze dei lavoratori, attraverso una valorizzazione del ruolo di migliaia di delegati e rappresentanti sindacali di base. Per la USPL rimane centrale l’attività di contrattazione nazionale e di secondo livello, la contrattazione sociale nei territori grazie alla partecipazione diretta dei lavoratori.
Un nuovo modello di sindacato responsabile, partecipativo, popolare che risponda alla sfida della competitività e dello sviluppo nell’era del mercato globale.

La USPL è anche in prima fila nella cooperazione con i paesi emergenti e nella mobilitazione per la pace e la democrazia contro i regimi autoritari.

La USPL è una palestra di democrazia, un luogo di produzione di idee ed esperienze, come testimoniano le periodiche attività formative che hanno a Caltanissetta e nella sua scuola il loro fulcro.
Questo patrimonio è parte sostanziale della identità della USPL, la chiarisce e la rafforza ogni giorno nell’interesse dei lavoratori, dei cittadini e del paese.

Dona Adesso

Comincia effettuando una piccola donazione che aiuti i nostri progetti.

Il Nostro Staff & Volontari

Attraverso le strutture sindacali di categoria la USPL difende i cittadini e i lavoratori di tutti i settori del mondo del lavoro, pensionati, disoccupati e lavoratori atipici, senza alcuna pregiudiziale politica, religiosa o etnica.

USPL pur contando su una significativa presenza di cittadini e lavoratori provenienti dal mondo cattolico, è un’organizzazione di ispirazione laica che tutela gli interessi delle persone che ad essa aderiscono.

In un mondo condizionato da processi di globalizzazione e da nuovi scenari demografici forti dei nostri valori fondamentali quali autonomia, contrattazione e solidarietà vogliamo fornire delle risposte concrete e delle soluzioni attuali alle problematiche della vita odierna spaziando dal campo del lavoro alla salvaguardia della dignità dell’individuo.

  • Giadone Giuseppe Adriano
  • Taca Gabriella
  • Scarantino Maria
  • Avv. Ferragonio Francesco Paolo
  • Albicocco Alessia
  • !Posizione Aperta!
  • !Posizione Aperta!
  • !Posizione Aperta!
  • !Posizione Aperta!
  • !Posizione Aperta!
  • !Posizione Aperta!
  • !Posizione Aperta!
  • !Posizione Aperta!
  • !Posizione Aperta!
  • !Posizione Aperta!
  • !Posizione Aperta!
  • !Posizione Aperta!
  • !Posizione Aperta!